Con il suo ultimo studio, TripAdvisor ha analizzato 44mila risposte di viaggiatori e albergatori in tutto il mondo per capire come le persone organizzano le loro vacanze. 

 

Perché e in che modo viaggiano le persone nel 2016? Come e dove programmano il loro viaggio e quanto spendono? E quali sono le tendenze degli albergatori? A tutte queste domande ha voluto rispondere uno studio condotto dall’istituto di ricerca indipendente Ipsos su commissione di TripAdvisor. Il sondaggio, denominato TripBarometer, ha analizzato più di 44mila risposte di viaggiatori e albergatori a livello internazionale, rilevando l’esistenza di sei tendenze nel panorama dei viaggi.

1. RICERCA DI NUOVE ESPERIENZE
Il 69% dei viaggiatori vuole programmare una vacanza alla ricerca di esperienze nuove. Nello specifico, un utente su cinque desidera andare per la prima volta in crociera, il 17% vuole provare a viaggiare da solo, mentre il 15% vuole lanciarsi in un viaggio avventuroso.

2. SI SPENDE DI PIÙ
La tendenza in tutto il mondo (un viaggiatore su tre) sembra essere quella di aumentare il budget riservato ai viaggi per il 2016. Innanzitutto perché i prezzi aumentano, ma anche perché “ne vale la pena”. Infatti, tra chi ha dichiarato di voler spendere di più, il 49% afferma di farlo perché “se lo merita”, mentre il 31% perché “è importante per il benessere e la salute personale”.

3. SCOPRIRE CULTURE DIVERSE E SFRUTTARE LE OFFERTE
La scelta della destinazione si basa su fattori diversi ed eterogenei. Se il 47% dei viaggiatori si sposta per scoprire nuove culture, il 21% sceglie invece la destinazione in base alle offerte speciali o ai vantaggiosi pacchetti proposti da hotel e villaggi. Una tendenza in aumento è poi il “turismo televisivo”: un viaggiatore su cinque visita una determinata meta perché l’ha vista in un programma tv.

4. CONDIZIONATORE E WI-FI, SERVIZI INDISPENSABILI
Ci sono almeno due elementi ritenuti indispensabili per poter alloggiare in modo confortevole e in tutto relax. Il 63% dei viaggiatori indica come essenziale il condizionatore, ancora più della colazione inclusa o della presenza di una piscina. Per il 46% invece la connessione Wi-Fi gratuita in camera è un servizio irrinunciabile.

5. ALBERGATORI OTTIMISTI E AUMENTO DELLE TARIFFE
La maggior parte degli albergatori (tre su quattro) si dice ottimista rispetto alle previsioni di fatturato per il 2016. Per molti (65%) la presenza di eventi e conferenze nel proprio mercato è un fattore chiave per l’incremento dei profitti, e per il 91% l’aumento di prenotazioni dirette è un fattore fondamentale per il futuro delle strutture.

C’è inoltre la volontà di innalzare le tariffe delle camere (lo pensa il 47% degli albergatori): il 65% lo fa per compensare l’aumento dei costi, il 37% per recuperare le spese di recenti ristrutturazioni, mentre il 35% in risposta a un’impennata della domanda.

6. L’IMPORTANZA DELLE RECENSIONI ONLINE
Il 93% degli albergatori afferma che le recensioni online sono indispensabili per il successo delle loro strutture. Per questo motivo il 59% dei proprietari di alloggi e hotel ha rivelato che realizzerà investimenti sostanziali in questo settore.